Architempore srl offre consulenza amministrativa, che comprende la compilazione delle pratiche edilizie ed urbanistiche: CILA, SCIA, DIA e PDC. Offriamo assistenza per lavori di manutenzione straordinaria, come ristrutturazione o progettazione ex novo di immobili nel comune di Milano e provincia, computi metrici e perizie estimative. Il nostro team inoltre si mette a disposizione per l’elaborazione di piani per la sicurezza, per il coordinamento della sicurezza in fase di cantiere e per la direzione lavori.

Le pratiche edilizie più utilizzate a Milano

  • Comunicazione di Inizio Lavori Asseverata (CILA o CIAL)
    • Si tratta della più comune tra le pratiche edilizie, prevista nei casi comuni di ristrutturazione di un appartamento sempre che non si intervenga sugli elementi strutturali dell’edificio:  pilastri, travi, solai e muri portanti.
  • Segnalazione Certificata di Inizio Attività (SCIA)
    • Con la SCIA il tecnico incaricato segnala un intervento di entità maggiore rispetto a quello comunicato con la CIAL. Utilizzando la SCIA è possibile infatti modificare la struttura dell’edificio ma è necessario nominare un Direttore Lavori e presentare una relazione strutturale che giustifichi l’intervento.
  • Relazione paesaggistica
    • Richiesta quando l’intervento modifica l’aspetto esterno dell’edificio in determinati ambiti urbani, come i nuclei storici di antica formazione.
  • Il Permesso di Costruire (PDC)
    • Il PDC riguarda principalmente gli interventi edilizi maggiori: nuove costruzioni, ampliamenti, recupero di sottetti. Interventi che vanno a modficare la SLP (Superficie Lorda di Pavimento).

pratiche_edilizie_milano_architempore_impresa_edile

Perchè è importante rivolgersi ad un esperto per la redazione di pratiche edilizie?

Sembriamo di parte, ma non lo siamo. Potete affidarvi a chiunque per la redazione della vostra SCIA, CILA, DIA o qualsiasi siano le pratiche edilizie di cui avete bisogno. Tuttavia è proprio questo il motivo per cui è importante chiedere la consulenza di un esperto. È fondamentale sapere quando presentare un tipo di documentazione specifico piuttosto che un altro: ad ogni intervento corrisponde una pratica edilizia da presentare.

Se l’intervento è minimo, all’interno dell’appartamento potrebbe non essere necessario l’intervento di un tecnico, è vero. Ma è utile una consulenza per sfruttare al meglio le agevolazioni fiscali vigenti durante l’anno. Se l’interno riguarda la divisione dell’appartamento inoltre è necessario un tecnico abilitato per compilare una relazione asseverata che descriva l’intervento.